Civile

Un minore affidato a un cittadino Ue con la kafala non può essere considerato sui discendente diretto

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Un minore preso a carico da un cittadino dell'Unione nell'ambito del regime della kafala algerina non può essere considerato un «discendente diretto» di tale cittadino. Tuttavia, lo Stato membro di residenza di tale cittadino deve agevolare, previa valutazione, l'ingresso e il soggiorno di tale minore sul suo territorio. Lo ha stabilito la Cgue con la sentenza 26 marzo 2019 causa C – 129/18. Il caso ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?