Civile

Il furto dell'acqua dal fiume non integra automaticamente il danno ambientale

di Paola Rossi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Il ministero dell'Ambiente non può pretendere il risarcimento del danno ambientale senza allegare la prova specifica di una compromissione dell'elemento naturale. Nel caso in questione si trattava dell'attingimento da parte di un consorzio di Comuni di maggiori risorse idriche di quanto stabilito in concessione. Di fatto venivano favoriti maggiormente i Comuni consorziati, ma soprattutto l'acqua attinta dal corso d'acqua era di tale dimensione da avere avuto un impatto, almeno momentaneo, sulla flora e la fauna a esso correlata. Di ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?