Civile

Canna fumaria e danni, risarcimento a metà

di Cesare Rosselli A cura di Assoedilizia

Una canna fumaria condominiale, ma il discorso può essere esteso ad ogni impianto comune, non è correttamente funzionante e determina condense ed infiltrazioni nella proprietà di un condomino. Il condominio riconosce il problema e, con i tempi Tipici della situazione, procede al rifacimento della canna fumaria eliminando la causa delle infiltrazioni. Ma il condomino interessato promuove un’azione risarcitoria affermando che la sua unità è stata inagibile per molti mesi a causa delle infiltrazioni e chiede ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?