Civile

Paga la sanzione delle Entrate il notaio che sbaglia sul valore dell'immobile

di Patrizia Maciocchi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Il notaio che sbaglia sul valore degli immobili, oggetto di una successione, non attribuendo il valore che sarebbe risultato dalla cosiddetta valutazione automatica, paga la sanzione irrogata al cliente dall'Agenzia delle entrate. E non può invocare il concorso di colpa per la mancata attenzione del cliente che, usando la normale diligenza, si sarebbe potuto accorgere dell'errore, sia per la semplicità dell'atto sia perché possedeva le competenze per avvedersi della “svista”. La Corte ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?