Civile

Il precedente investimento a rischio non esonera la banca dagli obblighi informativi

Francesco Machina Grifeo

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Il precedente investimento in titoli ad alto rischio da parte del risparmiatore, non solleva la banca dagli obblighi informativi nei confronti dell'investitore non professionale. Con questa motivazione la Corte di cassazione, sentenza n. 13931 depositata il 22 maggio, ha respinto il ricorso di Intesa San Paolo Private Banking contro la condanna, disposta dalla Corte di appello di Torino, a risarcire con 40mila euro ad una coppia di clienti per il danno subito a causa dell'acquisto di titoli obbligazionari Parmalat. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?