Civile

L’esclusione si prova anche con riscontri estranei ai bilanci

di Niccolò Nisivoccia

Per provare la sussistenza dei requisiti di non fallibilità vanno ammessi anche strumenti probatori alternativi al deposito dei bilanci. Lo hanno stabilito le Sezioni unite della Corte di cassazione (sentenza n. 10509 del 15 aprile scorso) secondo le quali «se pure il bilancio d’esercizio può dirsi canale privilegiato … tuttavia, la verifica della sussistenza dei requisiti di non fallibilità è un campo d’indagine particolarmente aperto e disponibile, nel quale il termine naturale ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?