Civile

Anzianità di servizio, trasferimento penalizzante per la progressione economica

Francesco Machina Grifeo

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

È legittima la scelta dell'amministrazione - nel caso il comune di Roma - di riconoscere la progressione economica unicamente ai dipendenti che abbiano maturato una anzianità minima ad una certa data. Tale discrimine, previsto dal contratto integrativo, è infatti «coerente con una scelta di valorizzazione del personale che sviluppa la propria carriere all'interno di quel comparto». La Corte di cassazione, ordinanza n. 15281 di oggi, ha così respinto il ricorso di due dipendenti pubbliche trasferite presso l'amministrazione capitolina e ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?