Civile

Non è risarcibile l'infortunio per il tuffo in piscina se le acque basse sono segnalate

Giampaolo Piagnerelli

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Il tuffo in piscina che causa un incidente in quanto il livello dell'acqua è più basso di quello presunto non determina automaticamente la responsabilità del titolare della piscina, in modo particolare quando ci sia un cartello che indichi le modalità di utilizzo della piscina stessa. Questo il principio espresso dalla Cassazione con l'ordinanza n. 15880/19. I Supremi giudici hanno ricordato come erroneamente il Tribunale di Firenze avesse riconosciuto un concorso di colpa al 50 % anche del proprietario ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?