Civile

Sinistro stradale, risarcimento pieno se la domanda è fatta come "terzo trasportato"

Francesco Machina Grifeo

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

In un sinistro stradale, il "terzo trasportato" può chiedere l'integrale risarcimento del danno patito «a ciascuno dei responsabili». Deve però farlo invocando dalla prima ora la propria posizione di passeggero. Se invece inizialmente ha agito contro uno dei responsabili, per ottenerne la dichiarazione di responsabilità esclusiva, non può poi mutare la domanda a pena di inammissibilità. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, sentenza n. 16143di ieri segnalata per il "Massimario", rigettando il ricorso degli eredi di una ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?