Civile

Vittime della strada, rilevabile d'ufficio dal giudice il limite di legge per il risarcimento

di Paola Rossi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

In materia di responsabilità civile da circolazione stradale il massimale assicurativo fissato per legge è applicabile d'ufficio dal giudice e nella misura vigente all'epoca del sinistro. Così la Corte di cassazione con l'ordinanza n. 16148depositata ieri ha ritenuto oltre il limite legale (il doppio) quanto riconosciuto dai giudici di merito alle figlie eredi come risarcimento del danno morale per l'incidente subito dalla madre, trasportata da un altro proprio figlio su un'auto priva di assicurazione. La Cassazione ha accolto il ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?