Civile

Sinistri, danno terminale: liquidazione personalizzata e mai simbolica

di Francesco Machina Grifeo

A seguito di un sinistro stradale, la liquidazione del danno "catastrofale", vale a dire la componente psichica del danno terminale, non può essere «simbolica o irrisoria». Al contrario essa va «personalizzata» tenendo conto che il «danno è massimo», sia nella sua «entità» che «intensità», come è provato del resto dal fatto che non è «suscettibile di recupero» esitando nella morte. La Corte di cassazione, con la sentenza n. 16592 di oggi, ha così accolto (con rinvio) il ricorso dei ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?