Civile

Emotrasfusioni, il ministero della Salute risarcisce i contagiati anche dopo il 1990

di Paola Rossi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Il ministero della Salute è sempre responsabile per i danni da emotrasfusioni. E anche dopo aver dettato nel 1990 le direttive per praticare in sicurezza trasfusioni di sangue o plasma. Infatti, la Cassazione con l'ordinanza n. 16895 di ieri ha definitivamente accertato la legittimità del risarcimento posto a carico del Ministero per un caso di infezione da Hcv (virus dell'epatite C) contratta presso un'azienda ospedaliera palermitana in occasione di una trasfusione praticata nel 1992. Cioè dopo l'adozione delle linee ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?