Civile

Riorganizzazione aziendale, legittimo spostare venditori al call center

Francesco Machina Grifeo

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

A seguito di una riorganizzazione aziendale, il dipendente che rifiuta una ricollocazione, anche presso altra sede, non può poi chiedere il danno da demansionamento per la nuova posizione assegnatagli. La Corte di cassazione, ordinanza n. 17634 del primo luglio, ha così respinto il ricorso di una addetta alle vendite di Telecom Italia spostata al call center "187" a seguito della riduzione della forza lavoro della società nell'area di Brescia. Alla ricorrente, in alternativa, era stato proposto il supporto vendite ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?