Civile

Strada dei parchi, sui danni chiesti all’Anas decide il giudice ordinario

Francesco Machina Grifeo

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Sarà il giudice ordinario, e non quello amministrativo, a decidere sulle richieste di danni (e di rimborsi) proposte da "Strada dei parchi" - la Società di progetto che ha in concessione l'A24 e l'A25 (Roma-L'Aquila-Pescara) - per una serie di presunti «inadempimenti» contrattuali da parte di Anas. Lo hanno stabilito le Sezioni unite, con la sentenza n. 18267 dell'8 luglio, fissando un principio di diritto. Per la Cassazione infatti: «in tema di concessione di costruzione e gestione di opera ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?