Civile

Il giudice penale può disconoscere la conciliazione tra Fisco e contribuente

Giampaolo Piagnerelli

Il processo civile e quello penale viaggiano su binari assolutamente paralleli che raramente si incontrano. In particolare, precisa la Cassazione con la sentenza n. 31002/19, il giudice penale può assolutamente discostarsi dall'ammontare dell'imposta evasa per l'adozione e il mantenimento del provvedimento cautelare in funzione della confisca, e questo pure nei casi di raggiunti accordi conciliativi con l'erario (rateazione del debito, accertamento con adesione). L'autonomia del giudice penale. La ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?