Civile

L'Asl rimborsa cure all'estero non autorizzate se il paziente decide in stato di necessità

di Paola Rossi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Sì al rimborso delle spese sanitarie sostenute all'estero se è illegittimo il diniego della Asl. Non viene infatti meno l'obbligazione dell'Asl per il fatto che non vi sia stata l'autorizzazione preventiva. Come ricorda la Cassazione - con la sentenza n. 19024 depositata ieri - la fattispecie, in base alla quale scatta la prestazione sanitaria indiretta anche in assenza di previo nulla osta del Ssn, è di fonte giurisprudenziale. I giudici ravvisano i presupposti del diritto al ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?