Civile

Va mantenuta la figlia trentenne avvocato se non guadagna abbastanza

di Patrizia Maciocchi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Va mantenuta la figlia trentenne che fa l'avvocato se non guadagna ancora abbastanza per essere autosufficiente. Resta ferma la possibilità per il genitore di chiedere la revoca dell'assegno ad autonomia raggiunta. La Corte di cassazione, con la sentenza 19135, respinge il ricorso di un padre separato che riteneva di non dover più versare l'assegno di mantenimento alla figlia, che aveva completato il percorso di studi e iniziato a svolgere la professione di avvocato. Per la Suprema corte però il ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?