Civile

Banche, licenziabile il funzionario che accredita la solvibilità del cliente

Francesco Machina Grifeo

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Sì al licenziamento per giusta causa del funzionario di banca (Banco di Sicilia poi Unicredit) che, senza esserne autorizzato, invia messaggi ad altri operatori finanziari (Jp Morgan di New York) «idonei ad ingenerare nell'interlocutore l'affidamento sulla solvibilità» di un cliente. In realtà, un finanziere brasiliano a cui sarebbero stati riconducibili fondi per due miliardi di dollari. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, sentenza n. 20521 del 30 luglio, affermando che un simile comportamento esponendo la banca a una ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?