Civile

Azione dei creditori per i beni del diseredato: novità e precedenti giurisprudenziali

di Mario Finocchiaro

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

È ammissibile l'esercizio in via diretta della azione surrogatoria - prevista dall'art. 2900 Cc -nella proposizione della domanda di riduzione delle disposizioni testamentarie lesive della quota di legittima da parte dei creditori dei legittimari totalmente pretermessi che siano rimasti del tutto inerti. Lo chiarisce la Cassazione con la sentenza 20 giugno 2019 n. 16623. Diversamente, e, in particolare, per l'affermazione che la rinuncia all'azione di riduzione da parte del legittimario totalmente pretermesso diverge, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?