Civile

LAVORO - Cassazione n. 21158

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

In caso di cessione di ramo di azienda, nel caso si accerti, su domanda del lavoratore ceduto, che non ricorrono i presupposti previsti dal Codice civile (articolo 2112), le retribuzioni in seguito corrisposte dal destinatario della cessione, che abbia utilizzato la prestazione del lavoratore dopo che questo ha messo a disposizione le sue energie lavorative in favore dell'alienante, non hanno effetto estintivo, in tutto in parte dell'obbligazione retributiva, che grava sul cedente che rifiuta, senza giustificazione, la controprestazione lavorativa. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?