Civile

Le ultime decisioni della Cassazione su lavoro e bancarotta

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Le parole volgari in dialetto e "animate" nei confronti del presidente della cooperativa non bastano per il licenziamento. Né è sufficiente una precedente condanna penale per gravi reati. Elemento che, ad avviso della società, dimostrava la caratura criminale del dipendente e rendeva serie le minacce. Per la Cassazione la condanna del 2013 è, tra l'altro, troppo lontana nel tempo. Eppoi, per la determinazione delle pene accessorie in caso di concorso di reati, si deve considerare il singolo reato per ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?