Civile

L'insinuazione non ferma la prescrizione se il bene ipotecato è comprato prima del fallimento

di Patrizia Maciocchi

Nel caso in cui un bene ipotecato sia stato acquistato da terzi, prima della dichiarazione di fallimento del debitore, l'insinuazione al passivo da parte del creditore ipotecario non interrompe il termine di prescrizione della garanzia nei confronti di terzi acquirenti. La Corte di cassazione con la sentenza 21752, respinge il ricorso contro la decisione con la quale la Corte d'Appello aveva considerato estinta l'ipoteca, regolata dall'articolo 2880 del Codice civile, della prescrizione ventennale dalla trascrizione di un atto di ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?