Civile

Termine breve per l'impugnazione anche se l'inammissibilità è comunicata via Pec

di Patrizia Maciocchi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

La comunicazione dell'ordinanza che dichiara l'inammissibilità dell'appello è utile per far decorrere il termine breve dei 60 giorni per l'impugnazione. La Corte di cassazione, con la sentenza 21964, dichiara inammissibile il ricorso di una società contro una decisione relativa ad un atto di conferimento in trust, perché arrivato oltre 60 giorni dalla comunicazione dell'ordinanza della Corte d'Appello, inviata via Pec, che bollava come inammissibile l'appello per carenza di ragionevole possibilità che venisse accolto. La Suprema ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?