Civile

Giustizia sportiva, non ricorribile esclusione da Figc decisa da Coni

Francesco Machina Grifeo

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Niente da fare per Antonio Giraudo sanzionato, nel 2012, dall'Alta Corte di giustizia sportiva del Coni con la «preclusione dalla permanenza in qualsiasi rango o categoria della FIGC». Le Sezioni unite, sentenza n. 24610di ieri, hanno infatti bocciato il ricorso del manager sportivo ed ex ad della Juventus affermando che la decisione non è ricorribile davanti al giudice amministrativo (come già deciso da Tar e Consiglio di Stato). La Cassazione ha poi rigettato la questione di costituzionalità, per eccesso ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?