Civile

L’ipotetico realizzo non salva la società dal fallimento

di Patrizia Maciocchi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Ai fini della dichiarazione dello stato di insolvenza la valutazione del giudice, quando la società è in liquidazione, deve essere diretta solo ad accertare se gli elementi attivi del patrimonio sociale consentano di assicurare l'uguale ed integrale soddisfacimento dei creditori sociali. Un giudizio nel quale pesano anche le concrete possibilità di realizzo e le relativa tempistica. Non si può, infatti, considerare, un elemento secondario il ritardo spropositato nella realizzazione del proprio credito, che deve essere stimato dal giudice, con ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?