Civile

Assicurazioni, non vessatoria la clausola che annulla la copertura per guida in stato di ebbrezza

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Non è vessatoria la clausola del contratto assicurativo che esclude l'operatività della polizza per la guida in stato di ebbrezza o sotto l'effetto di stupefacenti. Lo ha ribadito la Cassazione con l'ordinanza n. 25785depositata ieri. Il caso esaminato dai magistrati di legittimità riguardava la richiesta di 375mila euro da parte della National Suisse a un suo cliente che era stato coinvolto in un incidente stradale mentre guidava in stato di ebbrezza. La compagnia assicurativa chiedeva di rifondere la cifra ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?