Civile

Colpo di frusta inesistente se l'accertamento è "impossibile"

Francesco Machina Grifeo

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

La Cassazione, ordinanza n. 26249 di ieri, segnalata al "Massimario", torna a delimitare la risarcibilità del colpo di frusta a seguito di un incidente stradale. Per la VI Sezione civile infatti il risarcimento non spetta quando è «impossibile» determinare l'esistenza di postumi permanenti. Sì, perché era stato proprio questo il verdetto del consulente tecnico nominato in primo grado dal giudice di pace che aveva poi liquidato all'infortunato 100 euro per due giorni di invalidità temporanea. Decisione confermata dal Tribunale ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?