Civile

RISARCIMENTO DEL DANNO - Cassazione n. 28168

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Il danno non patrimoniale subito dai prossimi congiunti di una persona gravemente ferita, consistito nell'apprensione per la sorte del proprio caro e nelle rinunce fatte per prestare assistenza, è un danno identico per natura ma diverso per oggetto da quello patito dalle stesse persone se il ferito muore. Di conseguenza in caso di evento morte in seguito alle lesioni, nella stima del danno subito dai familiari il giudice deve tenere sia del dolore per la morte sia delle sofferenze ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?