Civile

Maxi sanzione di 26 mila euro all'aspirante onorevole che non presenta le spese elettorali

di Patrizia Maciocchi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Maxi sanzione di 26 mila euro all'aspirante onorevole che non presenta la nota delle spese elettorali sostenute: una punizione che scatta anche per i non eletti. La Corte di cassazione, con la sentenza 28262/2019, respinge il ricorso contro l'ordinanza ingiunzione con la quale il Collegio regionale di garanzia elettorale presso la corte d'Appello, aveva comminato la salatissima “multa” ad un ex candidato della lista “il popolo delle libertà”, mandatario elettorale di sé stesso, per non aver presentato le spese ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?