Civile

Per scavare in cantina serve l’unanimità dei condòmini

di Giovanni Iaria

Necessaria l’unanimità dei consensi per gli scavi nel sottosuolo per ampliare o ricavare nuovi locali. Secondo quanto disposto dall’articolo 1102 del Codice civile, ciascun condòmino può servirsi della cosa comune ed apportare, a proprie spese, anche delle modificazioni necessarie per il godimento a condizione che non ne alteri la destinazione e non impedisca agli altri condòmini di farne uguale uso secondo il loro diritto. Dunque il singolo condòmino può procedere ad eseguire scavi nel ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?