Civile

Sanzione disciplinare per l'agente di polizia municipale che non difende il sindaco

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

L'agente della polizia municipale, addetto alla pubblica sicurezza, ha l'obbligo di tutelare l'integrità del sindaco e deve intervenire se qualcuno lo aggredisce. E' corretta quindi la sanzione disciplinare di sospensione di dieci giorni dal servizio e dalla retribuzione per il commissario aggiunto di polizia locale che, pur avendo assistito all'aggressione del sindaco, non è intervenuta in alcun modo. Lo ha stabilito la sezione lavoro della Cassazione con l'ordinanza 2 dicembre 2019 n. 31388. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?