Civile

Le istruzioni della Banca d’Italia non sono vincolanti

di Aldo Angelo Dolmetta

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Le Istruzioni di vigilanza della Banca d’Italia vanno tenute ben distinte dai regolamenti: solo questi ultimi sono fonti secondarie di diritto, le prime si limitano a «impartire direttive ai soggetti vigilati e offrire criteri di specificazione o interpretazione del dettato normativo». Lo precisa la sezione specializzata in materia d’impresa del Tribunale di Napoli (sentenza n. 8035 del 12 settembre 2019). Il caso riguardava i requisiti per essere soci di una banca di credito cooperativo. Secondo l’articolo ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?