Civile

SOCIETA' - Cassazione n. 1185

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Nel caso di mora del socio nei versamenti dovuti alla società a titolo di conferimento per il debito da sottoscrizione dell'aumento del capitale sociale deliberato dall'assemblea nel corso della vita della società il socio non può essere escluso in quanto titolare della partecipazione sin dalla costituzione della società. L'assemblea deve dunque deliberare la riduzione del capitale solo per la misura corrispondente al debito di sottoscrizione che deriva dall'aumento non onorato, salvo il caso in cui lo statuto preveda l'indivisibilità ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?