Civile

La decisione di cancellare l'assegno divorzile non retroagisce per forza al momento della domanda

di Paola Rossi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Le modifiche degli obblighi economici verso la prole e tra gli ex coniugi sono adeguate al variare nel tempo delle condizioni reddituali dei soggetto coinvolti. Ciò comporta che nell'assumere la decisione, come quella di cancellare l'assegno divorzile inizialmente riconosciuto, il giudice attraverso il proprio libero apprezzamento possa decidere anche la decorrenza della nuova regolamentazione dei rapporti. Non c'è quindi alcun automatismo tra pronuncia e decorrenza degli effetti. E, come ha spiegato la ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?