Civile

La perenzione comporta la caducazione della misura cautelare

Francesco Machina Grifeo

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

L'estinzione del giudizio per perenzione comporta la caducazione automatica di tutti gli effetti riconducibili alla misura cautelare eventualmente accordata. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza n. 13629 depositata ieri, respingendo il ricorso proposto da una psicologa nei confronti della Asl di Lecce. La professionista rivendicava il proprio diritto a mantenere lo status giuridico di medico psichiatra, e dunque i relativi emolumenti, come disposto dall'ordinanza cautelare del Tar Puglia del 1993 (e ciò quantomeno per tutta ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?