Comunitario e internazionale

Corte Ue, non è obbligatorio liquidare la società per trasferirla in un altro Stato

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Gli Stati membri della Ue non possono imporre un obbligo di liquidazione alle società che intendono trasferire la propria sede legale in un altro Stato membro. Lo ha stabilito la Corte di Giustizia Ue con la sentenza 25 ottobre 2017 nella causa C-106/16 indicando che «il trasferimento della sede legale di una tale società senza spostamento della sede effettiva rientra nella libertà di stabilimento protetta dal diritto dell'Unione». La questione esaminata - Il caso sollevato ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?