Comunitario e internazionale

Da Bolzaneto ad Asti, la Corte europea condanna l'Italia per torture

di Marina Castellaneta

Un luogo di non diritto. Una zona buia in cui sono state sospese le garanzie più elementari dello stato di diritto. È così che la Corte europea dei diritti dell’uomo descrive lo scenario delle vittime di atti di tortura commessi da forze dell’ordine nella caserma di Bolzaneto in occasione del G8 di Genova. Con due sentenze di ieri (ricorsi n. 28923/09 e 1442/14) Strasburgo ha condannato nuovamente l’Italia per la più grave violazione dei diritti dell’uomo ossia per tortura. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?