Comunitario e internazionale

La Corte Ue «confina» le norme antiabuso interne

di Marco Piazza e Alessandro Savorana

Secondo la sentenza della Corte Ue sul caso Eqiom (causa C-6/16, si veda il Sole 24 Ore dell’8 settembre e del 5 ottobre 2017) «per verificare se un’operazione persegue un obiettivo di frode e di abuso, le autorità nazionali non possono limitarsi ad applicare criteri predeterminati, ma devono procedere, caso per caso, a un esame complessivo dell’operazione». La pronuncia riguarda la normativa francese sulla disciplina madre-figlia, che nega l’esenzione della ritenuta di dividendi corrisposti dalla società figlia francese alla ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?