Comunitario e internazionale

Appalti, legittima esclusione impresa se non segnala condanna dell'amministratore delegato

Francesco Machina Grifeo

È legittima l'esclusione da una gara d'appalto di una impresa di costruzioni, capogruppo di una costituenda associazione temporanea di imprese, perché non ha tempestivamente dichiarato che, nel corso della procedura, il proprio ex amministratore delegato era stato condannato con sentenza definitiva per reati finanziari e fiscali - false fatturazioni - e per associazione a delinquere. Lo ha stabilito la Corte Ue, con la sentenza 20 dicembre 2017, nella causa C-178/16. Il caso riguardava un appalto indetto nel 2013 dalla ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?