Comunitario e internazionale

Trasporto aereo: per i ritardi possibile causa contro compagnia in un altro Stato membro

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

La compagnia aerea che ha operato in uno Stato membro solo la prima tratta di un volo con coincidenza può essere portata davanti ai giudici della destinazione finale situata in un altro Stato membro ai fini del riconoscimento di una compensazione pecuniaria per ritardo. Lo ha stabilito la Corte europea di giustizia con le sentenza 7 marzo 2018 nella causa C 274/16 sottolineando che ciò avviene «nel caso in cui i differenti voli siano stati oggetto di un'unica prenotazione ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?