Comunitario e internazionale

La corrispondenza tra avvocato e cliente è segreta

di Marina Castellaneta

Il sequestro e l’apertura della corrispondenza tra cliente e avvocato, anche se avviene al di fuori dello studio legale, è una violazione dell'articolo 8 della Convenzione dei diritti dell’uomo. Lo ha stabilito la Corte europea dei diritti dell’uomo con la sentenza depositata il 24 maggio (Laurent contro Francia, ricorso n. 28798/13) con la quale Strasburgo ha accertato una violazione della Convenzione proprio per la violazione del diritto alla confidenzialità delle comunicazioni tra clienti e avvocati. Un privilegio – osserva ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?