Comunitario e internazionale

Diritto di accesso ai dati dell’Authority finanziaria

di Valerio Vallefuoco

La Corte di giustizia Ue ha precisato quando si può derogare al segreto professionale delle imprese finanziarie , statuendo che non tutte le informazioni relative all'impresa soggetta a vigilanza e trasmesse da quest'ultima all'autorità competente (nel caso specifico alla Consob tedesca), e non tutte le dichiarazioni dell’autorità presenti negli atti relativi alla sua attività di vigilanza, compresa la sua corrispondenza con altri servizi, costituiscono sempre e comunque informazioni riservate. Con la sentenza C-15/16, i giudici del Lussemburgo, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?