Comunitario e internazionale

Cgue: revoca status rifugiato non autorizza rimpatrio se vita a rischio

Franscesco Machina Grifeo

La perdita dello status di rifugiato a seguito della commissione di delitti particolarmente gravi, o per questioni di sicurezza nazionale, non può comunque comportare il rimpatrio nel paese d'origine se lì è messa a rischio la vita dello straniero. Lo ha sancito la Corte Ue, con la sentenza nelle cause riunite C-391/16, C-77/17 e C-78/17, fornendo una lettura combinata delle garanzie offerte dalla Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea e dalla Convenzione di Ginevra. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?