Parlamento e giustizia

Pignatone: «Reprimere non basta, serve una riscossa dell’etica individuale»

di Alessandro Galimberti

Scoprire oggi che la mafia è “invasiva” nella società , “persuasiva” più ancora che violenta, lobbysta meglio che da lupara, è davvero ingenuo. Basta leggere la storia, suggerisce il procuratore di Roma, Giuseppe Pignatone, per ritrovarla uguale nelle cronache di oggi, siano da Seregno, da Rosarno o da Ostia. La lezione di Don Luigi Sturzo (1900: «La mafia protegge per essere protetta, ha piedi in Sicilia ma testa a Roma, costringe gli onesti ad atti disonoranti e violenti») e i report del ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?