Comunitario e internazionale

Niente automatismi sull’allontanamento dell’extracomunitario

di Marina Castellaneta

La decisione di allontanamento di un cittadino extra Ue, soggiornante di lungo periodo, applicata in modo automatico in seguito alla commissione di un reato e senza possibilità di ricorrere in sede giurisdizionale è contraria al diritto dell’Unione europea. Questo perché il diritto Ue richiede agli Stati membri di assicurare l’integrazione dei cittadini di Paesi terzi in possesso di tale titolo e di accertare caso per caso la necessità dell’espulsione. È la Corte di giustizia dell’Unione europea, con la sentenza ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?