Parlamento e giustizia

Biotestamento: rischio confusione senza il coordinamento con le “unioni civili”

di Giuseppe Buffone

La disciplina del regime transitorio dimentica di coordinare il nuovo testo con gli istituti già vigenti, in particolare con la legge n. 76 del 2016 (cosiddetta “legge Cirinnà”). Quest’ultima include alcune disposizioni che non collimano con la nuova normativa. Ma quid juris dal 31 gennaio 2018 in poi? La legge n. 219 del 2017 è entrata in vigore il 31 gennaio 2018. L'articolo 6 prevede una disciplina di diritto transitorio: «ai documenti atti ad esprimere le volontà del disponente ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?