Parlamento e giustizia

Violenza domestica, fino a sei anni per il revenge porn

di G. Ne.

Alla fine una sintesi è stata trovata. E la Camera ha votato all’unanimità (461 voti favorevoli, nessuno contrario) l’emendamento al disegno di legge sulla violenza domestica che introduce il reato di revenge porn, per sanzionare chi diffonde immagini o video a esplicito contenuto sessuale senza consenso. Per il capo del Governo, Giuseppe Conte si tratta di una «bella testimonianza da parte di una nostra fondamentale Istituzione!». E il presidente della Camera Roberto Fisco sottolinea di essere «sempre particolarmente soddisfatto ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?