Parlamento e giustizia

Magistrati, il Consiglio di Stato può richiedere al Csm di rivedere le nomine

di Patrizia Maciocchi

Il Consiglio di Stato può dare indicazioni vincolanti al Consiglio superiore della magistratura perché riveda la sua valutazione sulla scelta dei candidati al conferimento di funzioni. I giudici di Palazzo Spada così facendo non superano il loro potere giurisdizionale, perché non invadono la sfera di azione riservata ad un organo di rilevanza costituzionale come il Csm, lasciando a quest’ultimo la definizione dei rapporti controversi. Le Sezioni unite della Corte di cassazione, con ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?