Penale

La motivazione apparente della sentenza quale motivo di ricorso per Cassazione

a cura della Redazione PlusPlus24 Diritto

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Impugnazioni penali – Ricorso in Cassazione – Motivazione apparente – Riesame delle risultanze probatorie – Testimonianza assistita ex articolo 197-bis c.p.p.– Inammissibilità. La nozione di motivazione apparente e, dunque, inesistente è configurabile solo quando tale motivazione sia del tutto avulsa dalle risultanze processuali o si avvalga di argomentazioni di puro genere o di asserzioni apodittiche o di proposizioni prive di efficacia dimostrativa: si tratti di casi, quindi, in cui il ragionamento espresso dal giudicante a sostegno della ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?