Penale

Omicidio stradale aggravato, no domiciliari se familiare l'ha agevolato

Francesco Machina Grifeo

No ai domiciliari per il reato di omicidio stradale aggravato se in famiglia c'è qualcuno che ha aiutato il colpevole nella fuga. La Cassazione, sentenza 53170 di mercoledì 22 novembre, ha dichiarato inammissibile il ricorso di un uomo di origine straniera contro la misura della custodia in carcere decisa dal tribunale della libertà di Venezia. L'imputato aveva lamentato il vizio di motivazione relativamente alla inidoneità del domicilio per il “coinvolgimento” del fratello. La Cassazione dopo aver ribadito ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?